Un “no” convinto all’insediamento che scaturisce dalla convinzione che la presenza di Energas sulla nostra terra non porterebbe alcun beneficio duraturo e sostenibile ma darebbe il colpo di grazia definitivo ad un modello di sviluppo economico e sociale basato sull’economia del mare, sulla filiera agroalimentare e sui servizi innovativi e alla persona.

Read More